Regolamento

Mi impegno a rispettare il seguente regolamento:

REGOLAMENTO DEI MERCATINI CHE SI EFFETTUANO A LOMAZZO – ANNO 2019

1) ADESIONE AGLI EVENTI. L’adesione all’evento deve essere comunicata per via informatica, tramite modulo online, riportato sulla pagina web dei mercatini di Lomazzo. All’atto dell’iscrizione si comunicano tutte le proprie generalità, comprovate da un documento, e, inviando il modulo di adesione, si accetta in tutte le sue parti il Regolamento di partecipazione ai mercatini che si effettuano a Lomazzo.
Il presente Regolamento viene ordinariamente sottoposto e accettato per via informatica all’atto dell’iscrizione, tramite il sito web di iscrizione. Salvo eccezioni, normalmente non è prevista la forma cartacea, pertanto fa fede la sottoscrizione effettuata in forma digitale. L’iscrizione e la partecipazione alla manifestazione implicano l’accettazione del presente regolamento, che i partecipanti, iscrivendosi, dichiarano quindi di aver letto, compreso ed accettato. L’accettazione e la sottoscrizione avviene spuntando la casella “Accettazione delle condizioni del Regolamento” e inviando il modulo; con tale azione si dichiara di avere letto e compreso il Regolamento in tutte le sue parti, e di accettarne tutte le condizioni.

2) CONFERMA DELL’ISCRIZIONE. L’iscrizione è valida dal momento del ricevimento della conferma via email da parte dell’organizzazione. In tutti i casi nei quali è previsto un contributo di partecipazione, l’iscrizione è valida previo inoltro via email di copia della ricevuta di versamento del contributo di partecipazione.

Il contributo di partecipazione viene versato a favore dell’Associazione che organizza la manifestazione, che si occupa di attuare un coordinamento tra i vari partecipanti al singolo evento. Il versamento è effettuato a titolo di contributo all’Associazione medesima, al fine di contribuire a sostenere le iniziative di promozione e animazione culturale e sociale attuate sul territorio, per contribuire a sostenere le spese di segreteria, le spese di pubblicità, le spese di animazione, per le spese relative a materiali e servizi resi necessari per il buono svolgimento della manifestazione, per contribuire a sostenere i progetti senza scopo di lucro promossi dall’associazione, aventi finalità di promozione sociale, aggregativa e culturale rispetto al territorio.

3) DOCUMENTAZIONE. Tutti gli espositori che non siano hobbisti, dovranno avere con sé, a propria cura, i documenti di attività, a norma di Legge, che li abilitano alla vendita dei prodotti che si intendono proporre e alle modalità di vendita che si intendono utilizzare. La responsabilità della regolarità dell’attività svolta, nei confronti degli organismi di controllo (Polizia locale, Guardia di finanza, ATS / ASL, ecc.), è esclusivamente in capo al singolo espositore che, iscrivendosi alla manifestazione, e accettando il presente regolamento, dichiara sotto propria ed esclusiva responsabilità di essere del tutto in regola rispetto a tutte le norme di legge vigenti.

-Per coloro che effettuano vendita di generi alimentari è richiesto l’invio tramite email della scansione dei seguenti documenti: copia della carta di Identità; copia della Licenza; carta di esercizio; attestazione annuale MUTA; attestazione HACCP in corso di validità; SCIA relativa all’attività svolta. In caso di preparazione di cibi con cottura tramite l’utilizzo di bombole: è vietato mantenere vicine più di due bombole; è necessario disporre di certificazione dell’impianto bombole e certificazione della corretta istallazione, o di patentino di istallatore; è necessario disporre di assicurazione RCT contro ogni danno che possa derivare dalla propria attività nei confronti di terzi. Iscrivendosi, si dichiara sotto la propria esclusiva responsabilità, di essere provvisti di tutta la documentazione in regola con le norme vigenti e delle certificazioni/attestazioni qui indicate.

  • Nel caso degli operatori dell’ingegno creativo (cosiddetti “hobbisti”) è richiesta copia della carta di identità; è consigliato avere con sé una copia cartacea di autocertificazione, denominata “Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà”, con la quale si autocertifica per iscritto la propria qualificazione come “Operatore dell’ingegno creativo”, ai sensi del Decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114 art. 4 comma 2, da poter esibire nel caso di controlli da parte delle autorità competenti.

4) ORARIO DI ARRIVO.
Mercatini diurni domenicali: il ritrovo è nella fascia dalle ore 8:00 alle 8:30, salvo specifiche indicazioni.
Mercatini serali estivi: il ritrovo è nella fascia dalle ore 17:30 alle 18:30, salvo specifiche indicazioni.

5) ORARIO DI SMONTAGGIO.
Nel pieno RISPETTO degli altri espositori, è fatto DIVIETO di abbandonare il posto assegnato prima del termine della manifestazione.
Mercatini diurni: l’orario di termine è alle ore 19:00, solo a partire da quel momento sarà possibile smontare la propria postazione, mentre i veicoli a motore potranno entrare non prima delle ore 19:15.
Mercatini serali estivi: l”orario di termine è alle ore 23:30, solo a partire da quel momento sarà possibile smontare la propria postazione, i veicoli a motore potranno entrare non prima delle ore 23:45.

6) SOSTA DI AUTO e FURGONI. A tutti gli espositori è fatto divieto di lasciare il veicolo vicino al banco (salvo accordi del tutto eccezionali per motivi comprovati). Terminato il carico e scarico, la sosta sarà possibile nei parcheggi pubblici esterni (nel caso dei mercatini che si svolgono nel centro storico con ritrovo zona piazza IV Novembre, si consiglia di utilizzare il parcheggio di via Rocchetta, il parcheggio di via Rampanone, il parcheggio di via Rosales); si raccomanda di verificare che non si tratti di stalli di sosta a disco orario; nel caso di mercatini che si svolgono in altro punto della città è possibile ricercare il parcheggio esterno più vicino.

7) SICUREZZA. Non essendo ordinariamente possibile per lo staff presenziare contemporaneamente all’arrivo degli espositori ogni singolo punto della manifestazione, né di verificare contemporaneamente ogni singolo stand nelle fasi iniziali dell’allestimento, si richiama l’attenzione degli espositori nel prestare la massima cura all’atto del posizionamento, al fine di adempiere correttamente ai requisiti di sicurezza circa la posizione del proprio banco, e di non incorrere nella necessità di dover smontare quanto già allestito.
In particolare si richiama quanto segue: GLI ESPOSITORI CHE SI ISCRIVONO ALLA MANIFESTAZIONE, ACCETTANDO IL PRESENTE REGOLAMENTO, SI IMPEGNANO SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ A POSIZIONARE IL PROPRIO BANCO/GAZEBO IN MODO TALE DA LASCIARE LIBERO DAVANTI A SE’ (O ACCANTO A SE’, IN CASO DI CURVE NEL PERCORSO STRADALE) UNO SPAZIO PARI AD ALMENO 3 METRI, ADATTO ALL’EVENTUALE PASSAGGIO DI MEZZI DI EMERGENZA E SICUREZZA.
Il passaggio per Ambulanza, Pompieri, Carabinieri, Polizia Locale e Protezione Civile deve essere sempre mantenuto libero evitando qualsiasi impedimento.
La regola del mantenimento dei 3 metri di sicurezza PREVALE SEMPRE su qualunque altro possibile accordo scritto o verbale possa essere stato preso con l’organizzazione: è TASSATIVO ed inderogabile.
IN CASO DI ERRONEO POSIZIONAMENTO del banco/gazebo, o di posizionamento che non garantisca davanti a sé la corsia di emergenza di almeno 3 metri di larghezza, l’espositore si impegna a traslare il proprio stand (se necessario ANCHE SMONTANDO quanto eventualmente già allestito), con la consapevolezza che la sicurezza della manifestazione, la sicurezza del pubblico presente, e della popolazione residente lungo le vie interessate dalla manifestazione, viene prima di qualunque altra necessità del singolo espositore.
PIANO DELLA SICUREZZA – L’organizzazione predispone il piano della sicurezza della manifestazione. Ogni espositore è tenuto a prenderne visione, con particolare riferimento alle procedure di emergenza, ai contatti utili, all’ubicazione di dispositivi e presidi di sicurezza. Il piano della sicurezza è comunicato ad ogni espositore e /o pubblicato sul sito intrnet comunale; in caso di mancata ricezione della relativa comunicazione, dovrà essere cura dell’espositore richiederne copia via email, almeno ventiquattr’ore prima dell’evento.
ESTINTORI – Al fine di garantire la sicurezza della manifestazione, gli espositori che fanno uso di materiali o apparecchiature soggetti a rischio di infiammabilità, o che effettuano somministrazione di generi alimentari che prevedono cottura o riscaldamento degli alimenti, dovranno obbligatoriamente avere con sé un dispositivo mobile di estinzione (estintore). Il tipo (oppure i tipi) di estintore che si prevede di avere con sé il giorno della manifestazione dovrà essere comunicato all’atto dell’iscrizione o se necessario con successiva integrazione.
BOMBOLE – Al fine di garantire la sicurezza della manifestazione, gli espositori che utilizzano bombole per la cottura dei cibi, dovranno dare esatta indicazione del numero e della tipologia delle bombole utilizzate, e del possesso di certificazioni/patentini per il loro impiego, comunicandolo all’atto dell’iscrizione o se necessario con successiva integrazione.
MATERIALI PERICOLOSI – E’ fatto divieto di introdurre alle manifestazioni materiali pericolosi o particolarmente infiammabili, armi, sostanze chimiche di uso non comune, materiali soggetti a rischio di esplosione, nonché materiali soggetti a restrizioni di legge, senza darne precisa e tempestiva comunicazione per iscritto all’organizzazione e senza averne ricevuta espressa autorizzazione per iscritto.
RESTRIZIONI NELLA SOMMINISTRAZIONE MEDIANTE CONTENITORI DI VETRO E METALLO – Per chi effettua somministrazione di alimenti e bevande, è vietata la somministrazione in contenitori di vetro e metallo (lattine). Le bevande contenute in bottiglie di vetro o in lattina dovranno essere somministrate versandole in bicchiere monouso. Per i contenitori monouso, può essere previsto l’obbligo di utilizzo di materiali ecologici/compostabili.

8) ELETTRICITA’. L’organizzazione non fornisce allacciamento elettrico agli espositori, fatti salvi specifici accordi presi per iscritto. Gli espositori sono incoraggiati ad essere indipendenti ed autonomi relativamente al fabbisogno elettrico, utilizzando in caso di bisogno proprie batterie / inverter, oppure generatori di corrente, purché moderni e silenziati. E’ vietato allacciarsi abusivamente a quadri elettrici eventualmente predisposti per necessità dell’organizzazione. I collegamenti elettrici approntati dagli espositori tramite propri generatori, o altra fonte elettrica, propria o fornita dall’organizzazione, dovranno essere pefettamente a norma. Anche per i propri collegamenti a proprie fonti elettriche, è espressamente vietato l’utilizzo di cavi elettrici logori, sottodimensionati, congiunti artigianalmente; è vietato l’utilizzo di dispositivi elettrici non marcati C.E.. L’espositore che utilizza dispositivi elettrici, iscrivendosi alla manifestazione dichiara sotto la propria totale ed esclusiva responsabilità che i propri apparecchi e i propri collegamenti elettrici sono tutti effettuati a regola d’arte ed in perfetto stato di manutenzione, che non vi sono cavi deteriorati o consunti, che non vi sono prolunghe realizzate con cavi congiunti o collegati con “fai da te” o allacciamenti di fortuna, che non vi sono prolunghe o collegamenti non certificati con il previsto marchio di conformità C.E.. Per l’utilizzo esterno o a terra si raccomanda l’impiego di prolunghe con connessioni a tenuta stagna ip65 o ip68. Le eventuali prolunghe stese per terra dovranno essere rigorosamente collocate a bordo strada o lungo punti perimetrali, evitando il più possibile di creare possibilità di inciampo; eventuali prolunghe che non siano stese a terra dovranno essere collocate ad altezza non inferiore a 4 metri, in modo da non essere di intralcio a mezzi di soccorso. E’ strettamente vietato stendere cavi su attraversamenti stradali ove transitano veicoli e pedoni, se non con idonee protezioni (dossi passacavo o appositi tappeti in gomma o di idoneo materiale). L’espositore, accettando di partecipare all’evento, e accettando questo regolamento, accetta espressamente tutte le condizioni qui precisate e solleva l’organizzazione da qualunque responsabilità per eventuali danni, subiti o cagionati, a cose o a persone, per via di connessioni elettriche utilizzate all’interno della manifestazione.

9) PULIZIA E RIMOZIONE DEI RIFIUTI.
Ogni espositore si impegna a portar via e smaltire a propria cura tutti i rifiuti generati dalla propria attività.
A fine evento, ogni espositore dovrà lasciare pulito il posto assegnato, evitando tassativamente l’abbandono di immondizia. E’ tassativamente vietato lasciare sul posto imballaggi, cartoni, sacchi, sacchetti, scarti, oggetti rotti. L’abbandono di rifiuti, imballaggi e contenitori vuoti sarà segnalato alla Polizia Locale che, a norma di legge, acquisisce i dati degli espositori presenti nell’area ove si rinvengano rifiuti ed emette sanzioni pecuniarie nei confronti dei trasgressori che abbiano abbandonato su suolo pubblico contenitori, imballaggi, rifiuti, sacchi, sacchetti, scarti e immondizia.
Si ricorda che i cestini e i bidoni eventualmente predisposti dall’organizzazione sono ad uso esclusivo del pubblico e che la spazzatura degli espositori non potrà essere lasciata a fianco o dentro ai cestini del Comune ospitante o dell’organizzazione. Tutta la spazzatura dovrà essere rimossa a cura dell’espositore che si impegnerà a smaltire i rifiuti presso il proprio Comune di residenza.
Queste norme valgono per tutti gli espositori: artigiani, hobbisti, commercianti.

Per chi effettua somministrazione di alimenti, in aggiunta a quanto sopra specificato, è obbligatorio prevedere, a propria cura, almeno un cestino da collocare vicino alla propria attività, ove il pubblico possa gettare i contenitori o i tovaglioli del cibo consumato. Per chi effettua somministrazione di alimenti, si ricorda il divieto tassativo di sversare sul posto liquidi e in particolare sostanze oleose. E’ vietato lo sversamento di liquami nei tombini pubblici, sulle strade e nelle aiuole. Per chi fa uso di sostanze oleose o grassi di origine animale/vegetale deve essere prevista una vasca di raccolta al di sotto dei punti dove si effettua la cottura, per prevenire la percolazione anche solo accidentale di sostanze oleose al suolo o sulla strada.

10) ASSENZA. Nel pieno rispetto dell’organizzazione e degli altri espositori, chi risultasse assente, senza aver avvisato via email o telefonicamente, potrà perdere la possibilità di partecipazione a tutte le successive manifestazioni. E’ considerata una maleducazione MOLTO GRAVE non presentarsi il giorno stesso dell’evento senza neppure una telefonata di avviso, pertanto si chiede di avvisare SEMPRE, in caso di problemi, chiamando nei giorni precedenti o al più tardi anche la mattina stessa, non più tardi delle ore 7:00 (eventi diurni) o delle 15:00 (eventi serali), per evitare la riservazione di posti inutili.
Nel caso l’espositore decida di ritirarsi con un anticipo di almeno 3 GIORNI sulla data della manifestazione, le somme eventualmente versate a titolo di contributo saranno tenute a credito per uno degli eventi dei successivi tre mesi; oppure, su richiesta dell’espositore, verranno restituite, al netto delle spese di bonifico.

11) ANNULLAMENTO e MALTEMPO. In caso di forte maltempo (con pioggia continua e battente senza soluzione di continuità, per tutta la giornata) gli organizzatori potranno disporre l’annullamento oppure il rinvio della manifestazione alla data successiva indicata nel calendario delle manifestazioni. In caso di tempo incerto, con pioggia solo in un momento della giornata, il mercatino si svolge ugualmente.
Nelle 24 ore precedenti all’evento, se la maggior parte dei principali servizi di previsione meteorologica siano concordi nel prevedere forte maltempo, gli organizzatori potranno disporre il rinvio ad altra data o annullamento. In caso di decisione di rinvio, sarà cura dell’organizzazione avvisare gli iscritti. I contributi di partecipazione saranno tenuti a credito per una delle date a calendario nell’arco dei successivi tre mesi.

12) CONSENSO SULLA PRIVACY. Iscrivendosi all’evento si acconsente al trattamento dei propri dati personali, per le attività di segreteria e per la comunicazione degli eventi successivi. Iscrivendosi all’evento si dà consenso altresì alle riprese foto e video in occasione degli eventi a cui si aderisce, e si consente alla diffusione delle fotografie e dei video per i fini promozionali del territorio. Accettando il presente regolamento, la liberatoria all’utilizzo delle immagini e delle riprese video viene rilasciata in forma permanente; mentre è sempre possibile richiedere la cancellazione dei propri dati personali, nel caso non si desideri più essere contattati per eventi successivi, ai sensi della normativa sulla privacy.

13) CONTATTI. Dopo la compilazione del modulo di iscrizione, l’unico canale ufficiale per ogni necessità di comunicazione è la posta elettronica. Per qualunque necessità è necessario rapportarsi sempre per iscritto utilizzando la posta elettronica, via EMAIL all’indirizzo comunicato. Si chiede gentilmente di scrivere sempre una email per qualunque comunicazione, anche quelle anticipate via telefono, in quanto le indicazioni trasmesse solo a voce/telefono/messaggio possono essere soggette a potenziali dimenticanze o non essere correttamente processate.

14) RINVIO. Per ogni aspetto non contemplato nel presente Regolamento si rinvia alle norme di legge vigenti.
In caso di controversie l’unico foro competente sarà il foro di Como.