La Bela Manera de Curr 

domenica 24 giugno 2018 

 

L'Associazione Manera Scighera, in collaborazione con il Centro Sportivo Parrocchiale Manera, organizza la 9^ ri-edizione de La Bela Manera de Curr, la manifestazione podistica ludico-motoria non competitiva a passo libero aperta a tutti su tre percorsi di 7, 13 e 21 km nei territori di Lomazzo, Rovellasca, Parco Lura e comune limitrofi.

 

Ritrovo: Centro sportivo parrocchiale di Manera, p.za Risorgimento 1, Manera di Lomazzo

Partenza: libera dalle ore 8:00 alle ore 9:00
Premiazione Gruppi: ore 10:30

Percorsi: 7,13,21km
Chiusura manifestazione: ore 13:30 o all'arrivo dell'ultimo partecipante

 

 

Riconoscimento singoli: Bandana/tubolare scaldacollo

Quote di iscrizione:

- € 2,50 senza riconoscimento tesserati FIASP

- € 5,50 con riconoscimento tesserati FIASP

- € 3,00 senza riconoscimento NON tesserati FIASP

- € 6,00 con riconoscimento NON tesserati FIASP

 

Servizi previsti

Parcheggio, assistenza medica, radioassistenza, servizio scopa, servizio custodia chiavi e bagagli, spogliatoi, docce


INFO: www.labelamaneradecurr.it/

 

 

____________________________________________________________________

 

DOVE SIAMO - COME RAGGIUNGERCI:

Salone del Centro Sportivo Parrocchiale Manera

Piazza Risorgimento - 22074 Manera di Lomazzo (Como)

 

 

 

 

 ___________________________________________________________________

 

 


Un po' di storia...

Qualche curiosità tra mito e realtà

Come si può immaginare ricostruire gli eventi de “La Bèla Manera de Curr” accaduti 40/45 anni fa non è facile. I documenti rimasti sono pochissimi e quanto leggerete è stato ricostruito sulla base dei ricordi di chi allora era protagonista.

Sicuramente troverete errori e dimenticanze. Ogni vostro suggerimento sarà prezioso per dare il giusto merito a chi, anni fa, ebbe questa bellissima idea e per contribuire a lasciare,
a chi verrà dopo di noi, il ricordo di questa manifestazione.

La prima edizione de “La Bèla Manera de Curr”, così come la conosciamo oggi, si svolse nel 1975 e fu organizzata dal Centro Sportivo di Manera, costituito poco tempo prima. Bisogna risalire ad una non precisata domenica mattina del febbraio 1969 per ritrovare quella che fu, probabilmente, la vera origine della manifestazione. Infatti, alcuni giovani dell’epoca capitanati da Renato e Luigi Carugati, decisero di organizzare una manifestazione podistica per mostrare a Manera e ai maneresi la crescente voglia di fare sport e per cercare di innescare un meccanismo che portasse poi alla creazione di una struttura sportiva in paese, allora sprovvisto. Possiamo quindi ragionevolmente considerare quella manifestazione una Bèla Manera de Curr “anno zero”.

La partenza della gara, a cui parteciparono circa 20 concorrenti in buona parte della classe 1950, ebbe luogo al termine della S.Messa delle 10.30 dal piazzale della chiesa con lo scopo di trattenere quanta più gente fosse possibile. I vincitori furono (in ordine di classifica): Carugati Luigi, Esposito Gaetano, Liboni Agostino.

L’anno seguente la manifestazione non ebbe corso perché gli organizzatori furono richiamati ad assolvere al servizio militare, all’epoca ancora obbligatorio. Nel 1975 la manifestazione venne ripresentata e fu riproposta per altre 7 edizioni, fino al 1981. L’arrivo e la partenza furono il piazzale di fronte alla chiesa, ai tempi ancora uno spiazzo sterrato.
I diversi percorsi si snodavano all’interno dei boschi e dei campi dell’attuale Parco del Lura dove, è bene ricordare, non esistevano ancora le piste ciclabili. I giorni precedenti ad ogni appuntamento furono quindi caratterizzati dall’arduo compito di liberare i percorsi da rovi, rami, alberi e da tutto ciò che avrebbe impedito il passaggio dei partecipanti.
I percorsi prevedevano sempre diverse varianti tra le quali 6/12 e 24km e, in alcune edizioni, quello di 30 che portava le persone fino a Minoprio (Como).

Tra alcuni “aneddoti” che raccontano i fondatori, ci piace ricordare quella sul percorso “classico” che prevedeva l’attraversamento ferroviario di Via Carso per poi immettersi nei
campi e nei boschi. Per quanto si cercasse di pianificare la partenza della gara negli orari di apertura del passaggio a livello, capitava spesso che i partecipanti lo trovassero chiuso.
Per dissuadere le persone dall’attraversamento furono “posizionati” dei veri e propri controllori di imponente mole (tra cui Giancarlo Corti, detto il Burlin) in grado di “convincere”
tutti ad aspettare il passaggio del treno. Tra i passaggi storici della manifestazione vi furono il “quadrilatero di Bissago” e il passaggio sotto gli archi di Manera successivamente
immortalati sulla medaglia della 6° edizione grazie ai disegni realizzati da Mariarosa Viganò. Da ricordare l’edizione del 1981 con il ponte radio tra la partenza e i diversi punti dei percorsi a cura dei fondatori di Radio Onda Nord 87.

Il 21 Giugno 2008 nasce l’associazione Manera Scighera. L’attività dei primi anni è molto intensa e i fondatori hanno l’idea di riproporre “La Bèla Manera de Curr” per recuperare una tradizione ormai persa e dimenticata a Manera. Il 13 Giugno 2010 prese così il via la “prima ri-edizione” e fu subito un successo con quasi 300 partecipanti!

Negli anni a seguire la manifestazione divenne ancor più importante rientrando così nuovamente nel circuito FIASP per arrivare al nostro record di partecipanti nella scorsa edizione con 1.182 presenze.

Ma ogni traguardo è fatto per essere superato e noi vi aspettiamo numerosissimi per la prossima edizione!