Giornata della Colletta Alimentare -

Nella giornata di Sabato 26 novembre 2016

i volontari del Banco Alimentare raccoglieranno generi alimentari

fuori dai supermercati della Bassa Comasca.

 

A Lomazzo la raccolta è gestita da alcuni volontari appartenenti alla Comunità Pastorale di Lomazzo;

come punti raccolta vi segnaliamo in modo particolare SuperDì in via del Seprio e Unes in via Graffignana.

 

_________________________________________________________________________

 

"CONDIVIDERE I BISOGNI PER CONDIVIDERE IL SENSO DELLA VITA"

 

 

COS’È LA GIORNATA DELLA COLLETTA ALIMENTARE?

ACCANTO ALLA OPEROSA ATTIVITÀ QUOTIDIANA DI RECUPERO DI ECCEDENZE ALIMENTARI DA DESTINARE AI PIÙ POVERI DEL NOSTRO PAESE, FONDAZIONE BANCO ALIMENTARE ONLUS ORGANIZZA OGNI ANNO, L´ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE, LA GIORNATA NAZIONALE DELLA COLLETTA ALIMENTARE.

ORMAI GIUNTA ALLA 20^ EDIZIONE, LA GIORNATA NAZIONALE DELLA COLLETTA ALIMENTARE È DIVENTATA UN IMPORTANTISSIMO MOMENTO DI COINVOLGIMENTO E SENSIBILIZZAZIONE DELLA SOCIETÀ CIVILE AL PROBLEMA DELLA POVERTÀ ALIMENTARE ATTRAVERSO L'INVITO A UN GESTO CONCRETO DI GRATUITÀ E DI CONDIVISIONE: FARE LA SPESA PER CHI È POVERO.

DURANTE QUESTA GIORNATA, PRESSO UNA FITTISSIMA RETE DI SUPERMERCATI ADERENTI SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE, CIASCUNO PUÒ DONARE PARTE DELLA PROPRIA SPESA PER RISPONDERE AL BISOGNO DI QUANTI VIVONO NELLA POVERTÀ. È UN GRANDE SPETTACOLO DI CARITÀ: L'ESPERIENZA DEL DONO ECCEDE OGNI ASPETTATIVA GENERANDO UNA SOVRABBONDANTE SOLIDARIETÀ UMANA.

 

_______________________________________________________________________________

 

 

 

_______________________________________________________________________________

 

A PARTIRE DAL 1997, SONO CENTINAIA DI MIGLIAIA LE PERSONE
CHE SI SONO MESSE A DISPOSIZIONE PER AIUTARE I PIÙ POVERI.

ECCO I NUMERI DELLA PASSATA EDIZIONE:

 

8.990
TONNELLATE DI ALIMENTI RACCOLTI

12.000
PUNTI VENDITA

135.000
VOLONTARI

5.500.000
ITALIANI CHE HANNO DONATO CIBO

 

_______________________________________________________________________________

 

 

 

 

“NON SI PUÒ DISTOGLIERE LO SGUARDO E VOLTARSI DALL’ALTRA PARTE PER NON VEDERE LE TANTE FORME DI POVERTÀ CHE CHIEDONO MISERICORDIA. […] NON MI STANCHERÒ MAI DI DIRE CHE LA MISERICORDIA DI DIO NON È UNA BELLA IDEA, MA UN’AZIONE CONCRETA […]. LA MISERICORDIA NON È UN FARE IL BENE “DI PASSAGGIO”, È COINVOLGERSI LÌ DOVE C’È IL MALE, DOVE C’È LA MALATTIA, DOVE C’È LA FAME, DOVE CI SONO TANTI SFRUTTAMENTI UMANI. […] LA VERITÀ DELLA MISERICORDIA, INFATTI, SI RISCONTRA NEI NOSTRI GESTI QUOTIDIANI CHE RENDONO VISIBILE L’AGIRE DI DIO IN MEZZO A NOI. […] VOI ESPRIMETE IL DESIDERIO TRA I PIÙ BELLI NEL CUORE DELL’UOMO, QUELLO DI FAR SENTIRE AMATA UNA PERSONA CHE SOFFRE."

DISCORSO DI PAPA FRANCESCO AI PARTECIPANTI
AL GIUBILEO DEGLI OPERATORI DI MISERICORDIA,
3 SETTEMBRE 2016, PIAZZA SAN PIETRO